Informazioni di viaggio - Obbligo di documento di viaggio individuale per i minori

Si comunica che a decorrere dal 26 Giugno 2012, per l'attraversamento delle frontiere, tutti i minori italiani dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale (passaporto oppure, qualora gli stati attraversati ne riconoscano la validità, carta di identità valida per l'espatrio o altro documento di viaggio equipollente).

Sul sito internet dell'Unione Europea, alla pagina dedicata ai documenti necessari per il viaggio, si riporta il seguente avviso valido per i cittadini dell'Unione europea:
"Non si effettuano più controlli alle frontiere interne di 22 paesi dell'Unione europea. Ciò è possibile grazie alla normativa Schengen, che fa parte del diritto dell’UE. Con questa normativa sono stati eliminati tutti i controlli alle frontiere interne, ma sono stati introdotti controlli efficaci alle frontiere esterne dell'UE ed è stata stabilita una politica comune in materia di visti. Tutti i paesi dell'UE aderiscono pienamente a Schengen, tranne la Bulgaria, Cipro, l'Irlanda, la Romania e il Regno Unito. Viceversa, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera appartengono allo spazio Schengen pur non facendo parte dell'UE. Per recarsi nei cinque paesi che non appartengono allo spazio Schenghen e per attraversare le frontiere esterne dell'UE occorre pertanto essere muniti di un passaporto o di una carta d'identità in corso di validità. Viaggiando nell'UE è comunque sempre meglio portare con sé i documenti per motivi di identificazione e sicurezza. L'unica carta d'identità valida è quella rilasciata dalla propria amministrazione nazionale. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d'identità o il proprio passaporto, oppure che siano iscritti sul vostro. Tuttavia, dal 26 giugno 2012 tutti i bambini che viaggiano dovranno essere muniti del proprio passaporto o della propria carta d'identità (anche se possono continuare a figurare sul passaporto dei genitori)."

Ulteriori informazioni sulla libera circolazione delle persone nell'UE


Assistenza speciale
Questo sito utilizza cookies per le informazioni sulla navigazione e le analisi di Google. Se sei d'accordo continua a navigare.   Cookies