Informazioni di viaggio - Obbligo di documento di viaggio individuale per i minori

Si comunica che a decorrere dal 26 Giugno 2012, per l'attraversamento delle frontiere, tutti i minori italiani dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale (passaporto oppure, qualora gli stati attraversati ne riconoscano la validità, carta di identità valida per l'espatrio o altro documento di viaggio equipollente).

Sul sito internet dell'Unione Europea, alla pagina dedicata ai documenti necessari per il viaggio, si riporta il seguente avviso valido per i cittadini dell'Unione europea:
"Non si effettuano più controlli alle frontiere interne di 22 paesi dell'Unione europea. Ciò è possibile grazie alla normativa Schengen, che fa parte del diritto dell’UE. Con questa normativa sono stati eliminati tutti i controlli alle frontiere interne, ma sono stati introdotti controlli efficaci alle frontiere esterne dell'UE ed è stata stabilita una politica comune in materia di visti. Tutti i paesi dell'UE aderiscono pienamente a Schengen, tranne la Bulgaria, Cipro, l'Irlanda, la Romania e il Regno Unito. Viceversa, Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera appartengono allo spazio Schengen pur non facendo parte dell'UE. Per recarsi nei cinque paesi che non appartengono allo spazio Schenghen e per attraversare le frontiere esterne dell'UE occorre pertanto essere muniti di un passaporto o di una carta d'identità in corso di validità. Viaggiando nell'UE è comunque sempre meglio portare con sé i documenti per motivi di identificazione e sicurezza. L'unica carta d'identità valida è quella rilasciata dalla propria amministrazione nazionale. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d'identità o il proprio passaporto, oppure che siano iscritti sul vostro. Tuttavia, dal 26 giugno 2012 tutti i bambini che viaggiano dovranno essere muniti del proprio passaporto o della propria carta d'identità (anche se possono continuare a figurare sul passaporto dei genitori)."

Ulteriori informazioni sulla libera circolazione delle persone nell'UE
 

Aeroporto Olbia Costa Smeralda Geasar S.p.A. ha adottato, quale linea guida di Gruppo, un Modello per la protezione dei Dati Personali compliant con il Regolamento europeo n. 679/2016, “GDPR”. L’informativa privacy è stata aggiornata. E’ stato nominato anche un Data Protection Officer, contattabile da qualsiasi interessato all’indirizzo e-mail: privacy@geasar.it
I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 
Per maggiori informazioni è possibile consultare la  Cookie Policy