Certificazioni

certificazioni.jpg

In questa area sono pubblicate le informazioni relative alle certificazioni ottenute dalla società di gestione dell’Aeroporto di Olbia Costa Smeralda.

La Geasar ha voluto implementare un sistema di certificazioni integrato a garanzia di tutti gli standard interessanti le sue attività.
Gli Enti Certificatori sono l’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) per i certificati di Aeroporto e di Prestatore di Servizi Aeroportuali ed il Det Norske Veritas (DNV), accreditato da Accredia, per le certificazioni integrate ISO9001, ISO14001, OHSAS18001.

E’ possibile consultare e scaricare le informazioni cliccando sul tema di proprio interesse.

Geasar è certificata dall’ENAC, in conformità alla circolare APT 02A del 25 gennaio 2007, quale prestatore di servizi di assistenza a terra.
Il certificato attesta il possesso dei requisiti d’idoneità previsti dall’art. 13 del D. lg. n. 18/1999 atti a garantire idonei standard di sevizi di assistenza a terra agli aeromobili, alle merci e ai passeggeri.
Download certificato Prestatore di servizi

Il fattore “ambiente”costituisce per Geasar un elemento strategico nella politica societaria del gruppo. L’azienda è consapevole che una strategia economica volta alla riduzione degli impatti ambientali derivanti dalle propri attività  rappresenta aldilà degli obblighi di legge, un elemento fondamentale per il proprio successo, per il funzionamento dell’aeroporto, per  la soddisfazione dell’utenza e risponde alle esigenze di miglioramento ambientale attese dal contesto territoriale in cui la società opera. La Certificazione ambientale, ottenuta da Geasar nel 2009, assicura un  Sistema di Gestione Ambientale stabilito, attuato e mantenuto attivo in conformità ai requisiti della norma internazionale di riferimento UNI EN ISO 14001:2004
Download certificato Iso 14001

Per la Geasar la tutela della Salute e della Sicurezza dei propri Lavoratori (SSL), di quelli delle aziende controllate Cortesa S.r.l. ed Eccelsa S.r.l. e di tutti coloro che interagiscono  con il  sistema aeroportuale  è un obiettivo prioritario.
In tale ottica, l’Azienda  è impegnata in un attivo e certificato  programma di Gestione della Sicurezza ,rispondente ai requisiti della norma OHSAS 18001/2007 sin dal 8 luglio del 2011, l’aeroporto Olbia Costa Smeralda è il secondo aeroporto in Italia ad aver avuto tale tipo di certificazione.

Certificato OHSAS18001

Il sistema di Gestione della Qualità rappresenta per  Geasar  uno strumento per il raggiungimento degli obiettivi di Qualità, un “modus operandi” ed una condizione necessaria per creare un’ organizzazione efficace ed  in grado di competere con mercati sempre più sfidanti, poiché  capace di garantire al Cliente la certezza di uno standard qualitativo elevato. A tal fine Geasar ha implementato dal 19/10/2010 un sistema di Gestione della Qualità secondo i requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008, che è parte integrante di un Sistema di Gestione Integrato di Qualità – Ambiente – Sicurezza. Il Sistema Qualità ISO9001 gestisce anche gli aspetti riguardanti la Carta dei Servizi dell’Aeroporto. 
Download certificato Iso 9001 
carta_servizi_olbia_2017.pdf

L'aeroporto di Olbia Costa Smeralda  è stato certificato dall'Enac il 30 settembre 2004.
Il certificato è  stato rilasciato in  seguito ad  attente verifiche di conformità ai requisiti di sicurezza prescritti dal Regolamento ENAC per la Costruzione e l’Esercizio degli Aeroporti (recepimento dell’Annesso 14 ICAO).
L’aeroporto è stato considerato conforme ai requisiti imposti dal regolamento per la costruzione e l'esercizio degli aeroporti sia per  caratteristiche  fisiche dell'aeroporto (infrastrutture, impianti, sistemi, aree limitrofe) che  per l'organizzazione aziendale e operativa  intesa quale insieme di mezzi, personale e procedure.
Download di certificato

L’impegno di Geasar è volto a sviluppare una cultura della sicurezza attraverso tutte le attività aeroportuali, consapevole che tutti coloro che operano all’interno dell’aeroporto concorrono, sebbene in misura diversa, a rendere sicure le operazioni al suolo ed in volo.
In seguito all’ottenimento del Certificato di Aeroporto N° I-008/APT dall’Enac (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) il 30/09/2004 Geasar ha istituito, nel dicembre 2007, il Safety Management System (S.M.S.) dell’Aeroporto di Olbia; un’apposita struttura dedicata ad identificare i pericoli insiti nelle attività dell’aeroporto, la loro valutazione e la gestione dei rischi associati, incluse le azioni da intraprendere per mitigare il rischio. Il Safety Management System si inserisce tra le responsabilità del vertice aziendale. La sicurezza è un’importante priorità in tutte le attività di Geasar in quanto permette di poter tutelare al meglio la principale risorsa dell’aeroporto, il cliente/passeggero.

Geasar è impegnata a sviluppare, implementare e migliorare appropriate strategie, sistemi e processi di gestione per assicurare che tutte le attività aeroportuali confermino il più alto livello di sicurezza e soddisfino tutti gli standard nazionali ed internazionali.

Il Safety Management System per garantire la sicurezza dell’aeroporto si avvale dei seguenti strumenti:

IL REPORTING SYSTEM
Uno degli elementi cardine del S.M.S. la cui implementazione dà concreta attuazione ad un’attività di monitoraggio degli standard di sicurezza, attraverso l’inserimento in una banca dati di eventi occorsi nelle operazioni aeroportuali. Ogni evento anomalo contiene in sé gli elementi che, se opportunamente conosciuti e indagati, possono costituire la base per porre in atto le azioni correttive opportune, affinché l’evento non si ripeta. Chiunque, ma soprattutto ogni soggetto aeroportuale è tenuto a collaborare con i programmi di sicurezza dell’aeroporto riportando nel più breve tempo possibile qualsiasi evento che possa avere, o abbia avuto, un impatto sulla sicurezza delle operazioni, utilizzando il modulo di segnalazione “Ground Safety Report” sottostante. Il modulo è scaricabile in formato pdf e può essere inviato all’indirizzo di posta elettronica marina.giua@geasar.it oppure via fax al numero 0789 563401.

Download Ground Safety Report

L’AUDITING
Il sistema di verifiche ispettive interne (auditing) segue un programma annuale , è una funzione per monitorare la rispondenza delle operazioni ai requisiti pertinenti. Tale attività include un sistema di feedback al dirigente responsabile per garantire l’efficace attuazione delle azioni correttive secondo necessità. I verificatori (auditors) provengono dalle aree operative e pertanto hanno una comprovata esperienza nelle attività da verificare, hanno accesso a tutte le parti dell’organizzazione, nonché ai subfornitori,il sistema di Audit è indipendente: cioè risponde direttamente, tramite il Safety Manager, all’Accountable Manager.

I BOARD ed i COMMITTEE
L’S.M.S. ha previsto l’istituzione di due comitati per la gestione di tutte le problematiche che emergono dall’attività di reporting e di auditing: il Safety Board ed il Safety Commettee. Il Safety Board si riunisce per valutare e condividere i risultati del sistema di verifiche interne (auditing) e le analisi del reporting system stabilendo le azioni correttive da intraprendere e valutando i risultati di quelle intraprese. Il Safety Board è interno alla Geasar ed è composto, oltre che dal Safety Manager dal vertice aziendale e dai responsabili operativi (Post Holderd). Il Safety Commettee è esterno alla Geasar ed è composto da rappresentanti al vertice di tutte le società operanti nell’aeroporto di Olbia. Safety Board il Safety Committee stabiliscono le opportune azioni correttive atte ad potenziare la sicurezza dell’aeroporto. Oltre ai comitati sopra descritti, nell’aeroporto di Olbia è stato istituito dal 25/05/2010 il Local Runway Safety Team (LRST) prescritto dalla Circolare ENAC APT30 che ha lo scopo di analizzare eventuali intrusioni nella pista e nelle aree di rullaggio (runway incursion) che costituirebbero un pericolo potenziale molto importante se non adeguatamente prevenuto.

 

I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 
Per maggiori informazioni è possibile consultare la  Cookie Policy