Mostre Arte e Archeologia

Esposizioni e Mostre dedicate all'arte e all'archeologia. Qui di seguito gli appuntamenti:

Intrecci di Bellezza a cura di Artport Gallery
7/15 Febbraio - Location Artport Gallery - Ingresso libero h.9:00-20:00

L’installazione è uno sguardo contemporaneo sul design dell’artigianato sardo: gli elementi creativi si muovono tra l’antica arte di intreccio di fili da cui nascono nuovi arazzi e i fili di giunco che diventano cesti multifunzione.

The reality of things a cura di Gavino Ganau
7 Febbraio/8 Marzo - Location Molo partenze Gate 3 - Ingresso libero h.9:00-20:00

Una realtà senza realismo, le opere sono espressione di ambienti reali in cui l’autore sposta la sua ricerca soggettiva composta da scenari naturali altamente estetici a scorci di umanità meditabonda e interrogativa.

Evolution a cura di Massimo Onnis
7 Febbraio/8 Marzo - Location Molo partenze Gate 4 - Ingresso libero h.9:00-20:00 
Arte: quattro lettere che racchiudono l’affascinante mondo dell’estro, del genio e dell’emozione, con l’obiettivo di comunicare e di travolgere.
Tra pittura e scultura, tra ceramica e fotografia passando per il design ed il fashion, l’arte ha la capacità di essere universale, intima e totalizzante.Intrinseche proprietà del grande universo artistico, racchiuse in un nome: Massimo Onnis.
La sua arte esce dallo spazio e dal tempo, cattura i sensi e, come un espressionista contemporaneo, Onnis imprime emozioni e sensazioni coinvolgendo lo spettatore e trasportandolo nel suo percorso di vita. Opere che raccontano di un uomo che si affaccia all’arte e ne viene catturato.
Massimo Onnis è un artista a 360°: Pittore, Scultore, Designer, Fotografo, Fashion Designer, Ceramista, performer, installatore, videomaker. Vive e opera a Nuoro Italia. Autodidatta. Sin dalla più giovane età si è avvicinato con passione al mondo delle arti figurative. Ha esposto in mostre personali e collettive in prestigiose località del mondo tra quali al Museo Man di Nuoro è presente alle più importanti Biennali -Izimir – Palermo -Brescia- Torino – Triennale di Roma 2014, Biennale di Venezia 2015 e in manifestazioni e concorsi internazionali.

Cosa bolle in pentola a cura di Visionare Giuseppe Ortu
7 Febbraio/8 Marzo - Location Area arrivi - Ingresso libero h.9:00-20:00 
“Cosa bolle in pentola” è un progetto di integrazione sociale dedicato ai giovani studenti, un laboratorio di cucina e di relazioni, dove l’esperienza dei ragazzi è raccontata con le immagini.
La realizzazione della mostra fotografica e la creazione del ricettario ha poi permesso loro, di lasciare una testimonianza sul rapporto tra l’arte, il cibo e la corretta alimentazione.
La fotografia, disciplina delle arti visive,quale mezzo efficace per entrare direttamente in comunicazione con il variegato mondo giovanile, cresciuto in un’epoca digitale, che privilegia l’immagine a tutte le altre forme comunicative.
Infatti le immagini, oggi più che mai, mostrano di avere una capacità di sintetizzare problematiche, di attrarre l’attenzione e di coinvolgere emotivamente chiunque si soffermi a guardarle.
Un’esperienza creativa dove il cibo diventa elemento di appartenenza senza creare confini e barriere : uno spazio inteso come luogo di incontro e di scambio dove vengono abbattute le diversità e le differenze.
L’arte e il cibo che si offrono come mediatori di relazioni, intreccio di tradizioni e culture del dialogo per ricercare armonia con gli altri e con l’ambiente.
Cosa bolle in pentola è stata anche un’esperienza culturale capace di creare confronti e relazioni tra i giovani studenti, che ha permesso loro di esaltare il gusto, la bellezza e la gioia di vivere.

630-510 a.c. Olbia Greca a cura di Artport Gallery
Dal 27 Febbraio - Location Artport Gallery - Ingresso libero h.9:00-20:00 
L’eclatante risultato della tutela archeologica e la rivelazione dei reperti dell’unica città greca della Sardegna: Olbia.
In collaborazione con la SoprintendenzaArcheologia, belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro e il Comune di Olbia.

La plastica si fa Arteplastica di Giorgia Concato 
7 Febbraio/8 Marzo - Location area partenze - Ingresso libero h.9:00-20:00
L’allestimento originariamente è nato in occasione della cerimonia di premiazione dell’edizione 2018 del Premio Costa Smeralda, concorso di letteratura e innovazione per il Mare, promosso dall’omonimo Consorzio con la direzione artistica di Beatrice Luzzi. Per imprimere nell’immaginario del pubblico un ricordo significativo e indelebile è stata commissionata all’artista Giorgia Concato, un’installazione in grado di trasformare la Sala Smeralda del Cervo Tennis Club in un suggestivo fondale marino con l’utilizzo di forme di pesci e cetacei colmi di plastiche e materiale raccolto sulle spiagge, anche con l’aiuto degli studenti.
Partner dell’iniziativa: con il coordinamento del Comune di Arzachena, la supervisione scientifica della Fondazione MedSea e il supporto del WWF, SeaMe, Velapuliamo e l’Aeroporto di Olbia - Costa Smeralda
L’installazione di sculture plastiche è costituita da varie specie di creature marine: cetacei, delfini, tonni, una tartaruga ed una razza.
Giorgia Concato spazia dalla pittura alla scultura con una predilezione per la sperimentazione. Giocando all’arte spesso combina materiali di natura diversa: scarti plastici e industriali, legno, stoffa e metallo.
Giorgia trae ispirazione principalmente dall’osservazione delle profondita’ marine, degli elementi primordiali di luce ed acqua dai quali scaturisce ogni forma di vita sulla terra. La natura, nelle sue innumerevoli manifestazioni e nella sua ciclicita’e’ per l’artista una continua fonte di stupore e ammirazione.

Olbia Costa Smeralda Airport Geasar S.p.A. has adopted, as a Group guideline, a Model for the protection of Personal Data compliant with European Regulation no. 679/2016, "GDPR". The privacy policy as been updated. A Data Protection Officer has also been appointed and can be contacted by any interested party at the e-mail address: privacy@geasar.it
Cookies help us to improve the website and to provide our services. By continuing to browse, you accept the use of cookies on our part. For more information you can consult the  Cookie Policy