Salotto Letterario

Incontri e dibattiti aperti con autori e scrittori in collaborazione con la Feltrinelli.
Calendario incontri:

8 Febbraio h. 18:00 "Sardegna Immaginare"
Presentazione Rivista e Progetto "Sardegna Immaginare", periodico in uscita in abbinamento con La Nuova Sardegna. Il giornale dedicato alle eccellenze, ai luoghi, agli artisti, alle aziende, ai personaggi e alle storie sardi per conoscere la Sardegna, oltre le spiagge, i nuraghi e il mirto. Sardegna Immaginare è un progetto editoriale che racconta la Sardegna non solo attraverso le mete più famose e ammirate ma si spinge alla scoperta dei suoi luoghi più segreti e sconosciuti. Tutto questo grazie a meravigliose foto che permetteranno ai lettori di sognare prima e visitare poi questa isola ricca di meraviglie inaspettate.


16 Febbraio h 17.30 "Sardi della Pianura"
Uno spettacolo letto, recitato, suonato e cantato. Di e con: Flavio Soriga e Renzo Cugis.

Nel sud di un’isola in mezzo al mediterraneo c’è una pianura immensa, con piccoli paesi dove la gente mangia maialetto e sushi, va a caccia di cinghiali e aggiorna il profilo Instagram con ashtag fantasiosi, sogna una villetta a schiera e il Cagliari in Europa. Il Campidano è la patria di Marco Carta e Luna Melis, è una regione della Sardegna ma anche uno stato mentale, è una patria culturale, un luogo mitico e reale a un tempo. Dalle spiagge da sogno di Chia e Villasimius alla nebbia che avvolge Uta nelle sere d’inverno, dall'aeroporto Nato di Decimomannu ai fieri cacciatori di Capoterra, la pianura richiederebbe anni per essere raccontata. Soriga e Cugis ci provano in un’ora e dieci, con accompagnamento musicale incorporato, senza effetti speciali ma con la speranza di far ridere (o almeno sorridere).
Flavio Soriga: ha pubblicato vari libri per Bompiani dopo aver esordito a 25 anni con la vittoria al Premio Italo Calvino per opere inedite. Coordina il collettivo Scrittori da palco ed è autore e inviato del programma di RAI3 Per un pugno di libri. Ogni tanto lo invitano a Quelli che il calcio per tifare Cagliari e soffrire in diretta. Ha cucinato la zuppa gallurese da Benedetta Parodi.
Renzo Cugis: canta nel gruppo L'armeria dei Briganti e fa parte del duo Filastrocche'n'roll: un progetto di canzoni per bambini. Ha scritto alcuni monologhi teatrali portati in scena in festival letterari e teatri. Collabora da anni con la Radio Rai Sardegna per la quale ha condotto le trasmissioni Piciocus de Crobi e Paperalla e ha prestato la sua voce per il doppiaggio in lingua sarda di alcune serie animate.

29 Febbraio h.17:30 "Grande Nudo Experience"
Rreading concerto di e con Gianni Tetti e Pasquale Demis Posadinu.
Grande Nudo, romanzo di Gianni Tetti, dopo un tour di presentazione che ha toccato più di
ottanta date in tutta Italia, è diventato un concerto fatto di letture ad alta voce e musiche rapsodiche.
La voce dell'autore, e le musiche originali del cantautore Pasquale Demis Posadinu, si mischiano, e
amplificano le atmosfere nere del libro, spingono le parole, sprofondano lo spettatore nella storia di
personaggi al limite, tra cronaca e immaginazione, tra noir e attualità. Una multiforme esperienza
espressiva che racconta uno dei libri tra i più interessanti della stagione letteraria appena passata,
che ha goduto di grandissime attenzioni, sia a livello di pubblico che di critica, culminate con la
candidatura al Premio Strega 2017.
Gianni Tetti, ha scritto numerosi racconti e tre romanzi, l'ultimo dei tre, Grande
Nudo, è stato candidato al Premio Strega 2017. Come sceneggiatore cinematografico
ha lavorato con il regista Bonifacio Angius alla scrittura dei suoi film, ultimo
Ovunque Proteggimi. Ha scritto e diretto il documentario Un passo dietro l'altro che
tratta, da un punto di vista intimo e originale, la vita di alcuni ragazzi e l'autismo che
condizione le loro esistenze. Per la sceneggiatura Tutti i cani muoiono soli, scritta con
il regista Paolo Pisanu, ha vinto il Premio Franco Solinas 2018 per la migliore
sceneggiatura. Per il soggetto cinematografico Regno Animale, scritto con Sara
Arango Ochoa, si è aggiudicato il Premio Solinas Italia Spagna 2019.

1 Marzo h. 18:00 "Marte bianco - un anno ai confini della vita" di Marco Buttu
Marco Buttu lavora per l'Istituto Nazionale di Astrofisica, presso il Sardinia Radio Telescope, uno dei più grandi telescopi al mondo. Ha trascorso 13 mesi consecutivi nel luogo più estremo e isolato del pianeta, l'altopiano antartico, confinato in una base di ricerca scientifica (Concordia Station) assieme ad altre 12 persone. Le condizioni ambientali erano insolite: temperature prossime a -80°C, una lunga notte di oltre tre mesi, forte carenza di ossigeno e umidità, nessuna forma di vita (nemmeno virus e batteri), irraggiungibili per nove mesi di seguito senza possibilità di essere soccorsi. Erano gli esseri umani più isolati al mondo, ancor più degli astronauti a bordo della ISS. Conducevano delle ricerche scientifiche e al contempo erano oggetto di ricerca. La Stazione Concordia infatti è sulla Terra ciò che più somiglia a una base su un altro pianeta, per cui nel team vi era un medico dell'Agenzia Spaziale Europea incaricato di compiere sul gruppo studi di biologia umana al fine di capire come il corpo si adatta a un ambiente extraterrestre, per ricavarne informazioni utili ad affrontare una missione spaziale su Marte. Praticante di yoga, appassionato di divulgazione scientifica, fotografia, kitesurf e paracadutismo, Marco ha scritto alcuni libri, tra i quali "Marte Bianco", che racconta la sua curiosa esperienza in quello sconfinato e piatto deserto di ghiaccio.

7 Marzo h.18:00 Luca Granella "Alisarda e Meridiana, da Venafiorita alla nascita di Air Italy" e "MD-82 Alisarda e Meridiana"

Durata Salotti Letterari: 8 Febbraio - 8 Marzo durante i fine settimana
Location Grain & Grapes in area partenze (area 2 della mappa)
Ingresso libero

Aeroporto Olbia Costa Smeralda Geasar S.p.A. ha adottato, quale linea guida di Gruppo, un Modello per la protezione dei Dati Personali conformemente al Regolamento europeo n. 679/2016, “GDPR”. L’informativa privacy è stata aggiornata. E’ stato nominato anche un Data Protection Officer, contattabile da qualsiasi interessato all’indirizzo e-mail: privacy@geasar.it
I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 
Per maggiori informazioni è possibile consultare la  Cookie Policy