Regolamento

Regolamento parcheggio a pagamento

Il servizio di parcheggio è reso alle seguenti condizioni, in conformità a quanto previsto dall’ordinanza ENAC n° 01/2019/Olb del 29/03/2019 emessa dalla Direzione Aeroportuale Sardegna.

Art. 1 Il parcheggio a pagamento non è custodito ed è riservato alle autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere, così come definite dal C.d.S.
Con il ritiro del biglietto d'ingresso, emesso automaticamente, recante il giorno e l'ora di entrata, e l'introduzione dell’autovettura veicolo nel parcheggio, si conclude un contratto di locazione di area, avente per oggetto la sola occupazione di un posto auto, senza obbligo da parte di CORTESA di vigilanza e custodia, e comporta per l'utente l'accettazione integrale, anche ai sensi dell’art. 1341 c.c., del presente Regolamento. L’accesso pedonale a tutte le aree di parcheggio è consentito al pubblico unicamente per motivi connessi alla sosta dell’autovettura.
È severamente vietato il transito o l’attraversamento pedonale delle aree di parcheggio per ragioni diverse da quelle connesse alla sosta.

Art. 2 La sosta e il transito nelle aree adibite a parcheggio è consentito esclusivamente per fini non commerciali. Pertanto, non è assolutamente consentito l’uso delle predette aree per lo svolgimento di attività commerciali (es. società o soggetti professionali che operano nell’ambito del trasporto di passeggeri anche a titolo gratuito, Navette Hotel, Navette Parcheggi, Navette Autonoleggi, Taxi, N.C.C., T.P.L.), senza previa autorizzazione scritta da parte di CORTESA, che assoggetterà queste attività a specifica tariffazione

L’accesso e la permanenza nell’area di parcheggio Sosta Breve (settore C) è gratuita fino ad un limite massimo di 10 (dieci) minuti. Trascorso il tempo indicato, decorrerà la tariffa attualmente in vigore.
Si precisa, inoltre, che la sosta gratuita, è concessa fino ad un massimo di n° 3 (tre) ingressi al giorno da parte della medesima autovettura; pertanto, a partire dal 4° (quarto) ingresso da parte della stessa autovettura, sarà applicata la tariffa in vigore di 6,00 (sei/00) euro a passaggio, come indicato nel tariffario esposto all’ingresso del parcheggio e sul sito Internet di Geasar.

Art. 3 Tutti gli altri veicoli diversi dalle autovetture, quali caravan, camper, furgoni ovvero tutti i veicoli eccedenti anche solo una delle seguenti misure massime consentite (lung. mt. 5,50 - largh. mt. 2,50 – alt. mt. 2,10), ciclomotori e motocicli, debbono obbligatoriamente richiedere autorizzazione alla sosta al personale addetto, recandosi presso l’ufficio del parcheggio posto all’ingresso principale dello stesso.

Art. 4 CORTESA non è responsabile per danni e/o furti consumati o tentati ai veicoli parcheggiati o agli accessori degli stessi (a titolo esemplificativo e non esaustivo autoradio, gomma di scorta, etc.) o ai bagagli, valori ed altri oggetti lasciati al loro interno. CORTESA non è responsabile per eventuali danni di qualsiasi natura arrecati da altri utenti ai veicoli parcheggiati, in particolare durante le manovre di guida. Infatti, trattandosi di parcheggio non custodito ed essendo contemplata la modalità automatica di accesso, CORTESA non effettua alcun controllo sull’integrità dei veicoli e/o sullo stato degli stessi al momento dell’ingresso al parcheggio.

Art. 5 Il biglietto di ingresso è l’unico documento valido per l’uscita del veicolo e deve essere conservato fino al momento del ritiro del mezzo. In caso di mancata emissione da parte del sistema automatico, l’utente è tenuto ad avvisare immediatamente il personale addetto al parcheggio.
Qualsiasi conseguenza derivante dallo smarrimento del biglietto di ingresso é a carico dell'utente.
L'utente che si presenti alla cassa del biglietto di ingresso, dopo aver fornito la prova dell'effettiva permanenza nel parcheggio e previa esibizione di validi documenti di identificazione comprovanti il legittimo possesso del veicolo, nonché della denuncia di smarrimento del biglietto effettuata presso le competenti autorità, potrà ritirare il veicolo stesso dopo aver provveduto al pagamento di una penale di € 150,00, salvo che sia evidente una sosta superiore ai 60 giorni. In quest’ultimo caso, oltre alla penale di 150,00 euro, verranno addebitate le tariffe di sosta corrispondenti al periodo in esame.

Art. 6 Il parcheggio è dotato di un sistema di videosorveglianza al solo fine di garantire la sicurezza, il controllo della viabilità, la salvaguardia del patrimonio aziendale, prevenire atti illeciti ed ogni forma di pericolo per l’incolumità degli utenti.

Art. 7 L'utente è tenuto a:
a) parcheggiare il veicolo entro gli appositi spazi, con eventuali porte e cofani chiusi a chiave;
b) utilizzare ogni spazio esclusivamente per il parcheggio di un solo veicolo;
c) osservare scrupolosamente la segnaletica interna e rispettare il Codice della Strada.
d) esporre nell’auto il tagliando assicurativo in corso di validità
In caso di inosservanza delle suddette prescrizioni, CORTESA avrà il diritto di rimuovere il veicolo con spese e relativi rischi a totale carico dell'utente, oltre alle spese di sosta pari a € 20,00 al giorno o frazioni di giorno. Nel caso in cui il veicolo risulti parcheggiato irregolarmente e/o al di fuori degli appositi stalli di sosta e/o invadendo due o più posti auto, CORTESA applicherà una tariffa riferita al numero totale degli stalli occupati.

Art. 8 È fatto assoluto divieto di lasciare nei veicoli in sosta oggetti di valore e materiali infiammabili, animali o altri oggetti che, per qualsiasi ragione, possano costituire pericolo.
È inoltre vietato:
a) effettuare lo scarico ed il deposito di oggetti di qualsiasi specie, soprattutto se infiammabili;
b) effettuare rifornimento di carburante, eseguire riparazioni, il lavaggio del veicolo, la ricarica di batterie;
c) parcheggiare veicoli con perdite dei serbatoi o che presentino altri difetti tali da arrecare danno alle strutture del parcheggio;
d) parcheggiare veicoli sprovvisti di targa regolamentare o targa sostitutiva autorizzata;
e) parcheggiare i veicoli nelle aree di transito e/o davanti alle uscite.

Art. 9 Prima di ritirare il veicolo l'utente dovrà effettuare il pagamento della sosta presso le apposite casse, che abiliteranno il biglietto all’uscita.
L'uscita del veicolo dal parcheggio deve avvenire entro 15 minuti dal momento del pagamento.
In caso contrario l'utente dovrà effettuare un nuovo pagamento a copertura del tempo trascorso dopo tale limite. La richiesta di un’eventuale fattura dovrà essere effettuata contestualmente al pagamento del corrispettivo compilando l’apposito modulo disponibile presso la cassa manuale presidiata del parcheggio. Il ritiro del veicolo, da chiunque effettuato dietro presentazione del biglietto abilitato all’uscita, esaurisce ogni obbligo di CORTESA. Il mancato pagamento della sosta autorizza CORTESA a trattenere il veicolo ai sensi dell'art. 2756 del Codice Civile.

Art. 10 I portatori di handicap possono parcheggiare gratuitamente i veicoli negli appositi stalli riservati esibendo alla cassa presidiata, subito dopo l’accesso al parcheggio:
a) - il contrassegno di parcheggio per disabili rilasciato dal Comune di residenza in corso di validità;
b) il documento di identità del portatore di handicap;
c) il biglietto d’ingresso.
I veicoli degli utenti portatori di handicap devono essere identificabili tramite l’apposizione in modo visibile dell'apposito contrassegno autorizzativo in originale o dell’autorizzazione rilasciata dagli addetti del parcheggio presso la cassa presidiata.
I veicoli parcheggiati negli stalli riservati ai portatori di handicap, sprovvisti dei suddetti contrassegni, saranno rimossi a spese dell’utente.

Art. 11 La sosta massima consentita é di 180 giorni.
In caso di sosta continuata eccedente il termine globale di 180 giorni, espletati i necessari atti d'ufficio, al fine di recuperare il credito maturato, CORTESA potrà: informare le Autorità competenti, rimuovere il veicolo e trasportarlo in altro parcheggio. Saranno a carico del proprietario gli oneri relativi alla rimozione e alla sosta maturata fino al momento del ritiro. Qualora il veicolo non venga ritirato nei successivi 30 giorni ed il relativo corrispettivo non sia stato pagato, CORTESA procederà legalmente nei confronti del proprietario del veicolo.

Art. 12 Le aree del parcheggio e le relative attrezzature debbono essere utilizzate adottando la massima diligenza; eventuali danni cagionati da parte dell’utente saranno riparati con addebito delle relative spese.

Art. 13 L’utente, al fine di consentire un sollecito espletamento di qualsiasi operazione di parcheggio, ha l’obbligo di ottemperare alle eventuali istruzioni o richieste del personale addetto di CORTESA.

Art. 14 Cortesa Srl (Aeroporto Costa Smeralda di Olbia, 07026 Olbia (SS) Tel. +39 0789 563403 - Fax +39 0789 563401 - e-mail parcheggio@cortesa.it) ai sensi dell’art. 13 del Reg. UE 2016/679, in qualità di Titolare del trattamento, informa i soggetti interessati che il trattamento dei dati personali avviene con strumenti, informatici e/o telematici con logiche strettamente correlate alle finalità di conferimento dei dati personali, comunque, in conformità ai principi di liceità, correttezza, non eccedenza e pertinenza previsti dalla vigente normativa privacy.
I dati personali trattati, intendendosi per tali: i dati anagrafici e i dati di pagamento in caso di abbonamento, i dati particolari come lo stato di salute per l’utilizzo degli stalli dedicati ai portatori di handicap e le immagini riprese dal sistema interno di videosorveglianza (TVCC) -- per le quali è stata elaborata un’ informativa privacy di videosorveglianza consultabile alla pagina web dell’aeroporto di Olbia (all’indirizzo https://www.geasar.it/approfondimento/informativa-privacy-videosorveglianza) e disponibile presso gli uffici di guardianìa del “Main Park” -- saranno oggetto di trattamento rispettivamente per le finalità gestionali e amministrative inerenti l’adempimento degli obblighi contrattuali legislativi e per la tutela del patrimonio aziendale, tutela della sicurezza pubblica, prevenzione e accertamento reati.
Il conferimento dei dati è necessario per l’assolvimento delle predette finalità ed in difetto non sarà possibile realizzarle in tutto o in parte. I dati raccolti potranno essere comunicati a soggetti interni appositamente autorizzati o a società del Gruppo, vettori, spedizionieri o istituti bancari di cui Cortesa si serve, sempre nel rispetto delle finalità del trattamento già indicate. I dati personali verranno conservati fino a revoca del consenso, salvo che per i dati di contatto che verranno conservati per l’intera durata contrattuale, e dopo la cessazione per il periodo di prescrizione ordinario pari a 10 anni, oltre gli eventuali ulteriori termini di archiviazione della documentazione fiscale correlata. Decorsi i termini di conservazione sopra descritti, i dati saranno distrutti, cancellati o resi anonimi, compatibilmente con le procedure tecniche di cancellazione e backup. I soggetti interessati potranno esercitare e far valere i seguenti diritti: chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali (Art. 15 GDPR), la rettifica (Art. 16 GDPR), la cancellazione (Art. 17 GDPR) degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano (art. 18 GDPR), opporsi al loro trattamento (Art. 21 GDPR), oltre al diritto alla portabilità dei dati (Art. 20 GDPR); proporre reclamo all’Autorità Garante della Privacy.
Per esercitare i diritti di cui sopra, segnalare problemi o chieder chiarimenti sul trattamento dei propri dati personali può inviare una richiesta scritta direttamente al “Responsabile della protezione dei dati (DPO)”, all'indirizzo postale della sede legale o all’indirizzo mail privacy@geasar.it.

Art. 15 È facoltà di CORTESA di spostare/rimuovere i veicoli per specifiche esigenze operative/commerciali e di sicurezza, senza obbligo di preventivo avviso al cliente e senza che il cliente possa avanzare per tale operazione alcuna richiesta economica.

Art. 16 Nel parcheggiare il veicolo, l'utente dà atto di aver preso conoscenza e di accettare tutte le norme contenute nel presente Regolamento, impegnandosi a rispettarle scrupolosamente.

Art. 17 Il parcheggio è, inoltre, esclusivamente dedicato a passeggeri o persone fisiche che utilizzano gli stalli per fini non professionali. Pertanto, non è assolutamente consentito l’utilizzo degli stalli o di qualsiasi spazio all’interno del parcheggio da parte di società o altri soggetti per lo svolgimento di qualsiasi attività professionale (es. società o soggetti professionali che operano nell’ambito del trasporto di passeggeri anche a titolo gratuito, Navette Hotel, Navette Parcheggi, Navette Autonoleggi, Taxi, N.C.C., T.P.L.), senza previa autorizzazione scritta da parte di CORTESA Srl che assoggetterà queste attività a specifica tariffazione.

Art. 18 Qualsiasi azione messa in atto dall’Utente per eludere e/o ridurre il pagamento della tariffa del parcheggio o comunque in violazione a disposizioni di legge e/o regolamenti aeroportuali o di parcheggio, legittimerà CORTESA ad azioni legali presso la competente Autorità Giudiziaria.


Regolamento altri prodotti

Geasar gestisce i processi di vendita online dei servizi aeroportuali come Fast Track e Club Lounge.

I servizi esclusivi dell'Aeroporto di Olbia Costa Smeralda possono essere acquistate come segue:
- Online, pagamento con carta di credito, paypal
- presso la biglietteria Geasar all'interno dell'aeroporto
- alla venditrice self-service situata all’ingresso della fast track (pagamento in contanti o con carta di credito), solo per fast track o double comfort.

L'acquirente del servizio non deve necessariamente essere il titolare del credito della carta. In caso di acquisti online il cliente riceve il voucher via e-mail che deve essere mostrato insieme alla carta di imbarco al fine di poter usufruire del servizio. In caso di acquisto tramite la macchina self-service il passeggero riceve una ricevuta per il servizio.
Il servizio è gratuito per i bambini sotto i 2 anni.
Orario di apertura della Club Lounge: da aprile a ottobre tutti i giorni h.06: 00 - h.22: 00
Si prega di leggere le condizioni generali di vendita prima di procedere con l'acquisto. Rimborsi e / o sostituzioni non sono consentiti.

     

    Aeroporto Olbia Costa Smeralda Geasar S.p.A. ha adottato, quale linea guida di Gruppo, un Modello per la protezione dei Dati Personali conformemente al Regolamento europeo n. 679/2016, “GDPR”. L’informativa privacy è stata aggiornata. E’ stato nominato anche un Data Protection Officer, contattabile da qualsiasi interessato all’indirizzo e-mail: privacy@geasar.it
    I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 
    Per maggiori informazioni è possibile consultare la  Cookie Policy