L’Aeroporto di Olbia ha raggiunto l’importante risultato di accreditamento al livello 2 della Carbon Accreditation di ACI Europe

Logo_carbon_Reduction.jpg

Geasar
opera da sempre nel rispetto della normativa ambientale vigente e a partire dal 2009 conduce le proprie attività secondo i requisiti del Sistema di gestione ambientale internazionale ISO 14001.
Nel mese di Ottobre 2019 ha raggiunto l’importante risultato di accreditamento al livello 2 della Carbon Accreditation di ACI Europe, entrando a far parte del gruppo di oltre 250 aeroporti nel mondo che hanno deciso volontariamente di fare la propria parte nella lotta ai cambiamenti climatici, aderendo al programma internazionale di ACI Europe “Airport Carbon Accreditation” (ACA), volto alla riduzione e ad una gestione sostenibile delle emissioni in atmosfera.

Il progetto, nato nel 2009 con lo scopo di migliorare la sostenibilità ambientale degli aeroporti attraverso azioni concrete e condivise, prevede quattro livelli progressivi con i quali gli aeroporti mappano, riducono, ottimizzano e infine neutralizzano le loro emissioni di CO2.

Si parte dal primo step, il “Mapping” delle emissioni, per passare al secondo “Reduction”. Il successivo passaggio “Optimisation” viene invece raggiunto lavorando alla riduzione, oltre che delle proprie emissioni in atmosfera, anche di quelle delle altre aziende situate all’interno degli spazi aeroportuali. Infine, gli aeroporti “Carbon Neutral” che raggiungono l’ultima fase del programma, potranno investire in compensazioni di carbonio attraverso l’acquisto di certificati verdi.

La società di gestione dell’Aeroporto di Olbia ha intrapreso un percorso di miglioramento continuo nella minimizzazione degli impatti negativi verso l’ambiente, con l’obiettivo finale di diventare aeroporto “Carbon Neutral” nei prossimi 5-7 anni.

A tal fine la società ha presentato gli investimenti per l’efficientamento energetico, oltreché piani di formazione ad hoc per stimolare i cambiamenti comportamentali dei dipendenti e di tutti gli attori del sistema.

Nello specifico, detti impegni di miglioramento sono declinati all’interno del Piano della Qualità e della Tutela Ambientale presentato ad ENAC per il prossimo quadriennio, che prevede la definizione di un set di indicatori ambientali sui quali Geasar si impegna con l’Autorità.

Gli obiettivi individuati sono stati scelti sulla base della reale efficacia degli interventi sotto il profilo ambientale, considerato nella molteplicità delle sue componenti, evitando di perseguire unicamente l’adozione di tecnologie “di ultima generazione”, puntando sul miglioramento del bilancio energetico complessivo del sistema, ivi comprese le lavorazioni richieste e lo smaltimento delle tecnologie dismesse.

Le aree di miglioramento ambientale per le quali sono stati individuati gli obiettivi di miglioramento sono relative a:

Risparmio energetico: installazione di nuovi impianti di illuminazione in sostituzione di quelli esistenti con apparecchi a basso consumo (LED, fluorescenti, ecc.); si segnala che ad oggi circa il 35% dei consumi di energia elettrica del Gruppo sono legati al fabbisogno per illuminazione, per il terminal e le aree esterne quali piazzali, parcheggi e viabilità;

Produzione di energia alternativa da fonte rinnovabile: produzione di energia elettrica tramite installazione di impianti fotovoltaici sulle coperture dei parcheggi integrati in facciata e sulle pensiline di attesa passeggeri;

Gestione e trattamento rifiuti: separazione dettagliata dei rifiuti non pericolosi al fine di una massimizzazione del riuso o riciclaggio;

Addestramento del personale: aggiornamento, formazione e informazione progressiva di tutto il personale in merito alla certificazione ambientale ottenuta da Geasar, agli aspetti/impatti ambientali prodotti da Geasar e le attività messe in campo per ridurre tali impatti, alla corretta gestione degli impatti ambientali prodotti dai singoli lavoratori nel corso della loro attività lavorativa.


 

Aeroporto Olbia Costa Smeralda Geasar S.p.A. ha adottato, quale linea guida di Gruppo, un Modello per la protezione dei Dati Personali conformemente al Regolamento europeo n. 679/2016, “GDPR”. L’informativa privacy è stata aggiornata. E’ stato nominato anche un Data Protection Officer, contattabile da qualsiasi interessato all’indirizzo e-mail: privacy@geasar.it
I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 
Per maggiori informazioni è possibile consultare la  Cookie Policy