MOSTRA EDINA ALTARA, LA MIA SARDEGNA


edina-altara-donna-desulo.jpg


Art-Port Gallery – Aeroporto Olbia Costa Smeralda
4 agosto – 4 settembre 2022

Art-Port Gallery presenta una inedita esposizione completamente dedicata alla produzione creativa di Edina Altara e alla sua visione della Sardegna.

Edina Altara è stata una delle più importanti pittrici e illustratrici italiane della prima metà del Novecento. L’artista affrontò a più riprese, lungo tutta la sua carriera artistica - sbocciata a Sassari sotto l'influenza di Giuseppe Biasi e fiorita a Milano grazie alla collaborazione con Gio Ponti - il tema della Sardegna e della rappresentazione dell’abito popolare sardo.
La sua rappresentazione ricorrente, raccolta in questa esposizione, evidenzia i suoi soggetti privilegiati: figure femminili estremamente eleganti e solenni nei costumi tradizionali di numerosi paesi dell’isola. La donna con l’abito, gli ambienti pastorali della Sardegna, sono l’ispirazione di un lavoro che assurgono ad una composizione creativa capace di esprimere e riqualificare l’immaginario da basi folkloristiche a stilizzazioni neutre “da figurino di moda”. Nascono così disegni di esaltazione della grazia, della vivacità dei colori e delle fisionomie della Sardegna attraverso il mondo femminile.

La sua più celebre produzione, intrapresa a metà degli anni 30, è quella delle mattonelle piatti sempre con soggetti sardi. Per la prima volta verrà esposto al pubblico un corpus di opere di recente acquisizione dell’Archivio Altara di Sassari, in particolare piatti e mattonelle dipinti a caldo e realizzati a Faenza su bozzetto di Edina Altara, oltre alle numerose mattonelle realizzate con la tecnica a freddo.
Accanto alle ultime acquisizioni dei piatti, mai esposte prima d’ora in un'unica mostra sull’artista, si possono ammirare all’interno delle teche la collezione di fiammiferi vestiti, produzione particolare e originale degli anni 40.
Completa l’esposizione un inedito video della Cavalcata Sarda, realizzato alla fine degli Anni 60 dall’abitazione in Via Roma della sorella di Edina, Iride Altara, proprio dalla stanza in cui la stessa Iride riproduceva le mattonelle di Edina Altara partendo dai bozzetti-collage.

Particolarmente significative le due fotografie di Edina che manifestano lo stretto legame dell’artista con la Sardegna. Nelle immagini storiche, scattate a Sassari durante la celebre Cavalcata del 1929 - organizzata in onore di re Umberto I e Margherita di Savoia per l'inaugurazione del monumento a Vittorio Emanuele II in piazza d'Italia, Edina indossa l’abito tradizionale femminile di Oliena.

La mostra è curata da Maria Assunta Fodde di Geasar e da Federico Spano, pronipote dell’artista e curatore dell’archivio Altara, sarà visitabile al primo piano dell’Aeroporto Olbia Costa Smeralda nella sala museale “Arport-Gallery” tutti i giorni ad orario continuato fino al 4 settembre 2022.

ART-PORT GALLERY
Aeroporto Olbia Costa Smeralda
Sala museale – Primo Piano
Orario: 09:00 - 23:00
Ingresso libero